11 dic 2008

E invece ci ritorno

Io sono molto critico con la cultura omosessuale maschile, che essendo tanto glamour va parecchio d'accordo con i media di tutti i tipi. Come dicevo altrove, sono pure uno di quelli che alla vista di due maschietti che si baciano sono fortemente tentati di chiudere gli occhi e non riescono a reprimere un brivido sulla nuca. Sono pure fra quelli convinti che una coppia omosessuale non abbia i requisiti per fare da genitori ad un bambino. Per finire, avevo già scritto ieri che c'era poco da dire sulla censura operata dalla RAI ai danni de I segreti di Brokeback Mountain, condannata più o meno unanimemente da tutte le parti. E invece oggi m'è caduto l'occhio su un sondaggio del quotidiano gratuito City, uno di quei sondaggi a cui si risponde via SMS. La domanda fatidica era se fosse nel giusto o meno la RAI in questo frangente.
Il 40% dei messaggi di risposta, forse 45%, era su questi toni: ma quale censura? bisogna proteggere i nostri bambini dalle anomalie di natura / hanno fatto bene, i nostri bimbi vanno protetti dalle perversioni e dallle volgarità / a me i froci fanno schifo. Sapevo già che il trend era in netto cambiamento, sia chiaro: chi prima si nascondeva ora viene allo scoperto, e le nuove generazioni sono molto più sensibili della mia al fascino del nazional-socialismo e delle teorie a supporto. Però leggerlo così, esplicitato da una percentuale così alta del campione, mi ha colto di sorpresa. Potrei per l'ennesima volta ripetere che trovo assurdo come tutti questi genitori preoccupati per l'equilibrio naturale (!) dei propri figli non abbiano nulla da ridire su quello che si vede tutti i giorni di pomeriggio (e non in seconda serata) sulle reti nazionali. A quanto pare il sesso gratuito commerciato nei vari contenitori pomeridiani va benissimo - anzi come insegna Silvio l'uomo macho che concupisce tante donne (di facili costumi) alla luce del sole fa figo e aiuta nei G8. La volgarità verbale e visiva della maggior parte dei programmi di intrattenimento ci sta bene. L'omosessualità femminile appare talmente "naturale" che nessuno (nemmeno i suddetti genitori preoccupati) ha mai levato l'indice a condannarla, ma non mi sembra sia così diversa concettualmente da quella maschile. Potrei ripetere tutte 'ste cose, e argomentarle, ma temo sarebbe inutile e non ho tutta la giornata a disposizione.

(L'ironia della sorte è che la RAI, sapendo già il vespaio che avrebbe sollevato, si è ben guardata dal sostenere ragioni censorie: anzi, ha addotto improbabili motivi tecnici ed ha assicurato tutti che avrebbe mandato in onda la versione integrale a breve. Della serie: so che la mia posizione è indifendibile, la butto in caciara e faccio promesse che non manterrò così salvo capra e cavoli).

Notina al margine. Tradotto con un po' di fantasia ma non troppo, Brokeback = "rotto dietro". Ma cercarsi un'altra montagna questi noo? ^_^

7 commenti:

Carla ha detto...

Stavo per scrivere un papello, taglio corto: CHE SCHIFO!
Che schifo la Rai, che ci chiede i soldi; che schifo la cosiddetta società moderna che mi sembra sia ben rappresentata dagli SMS di risposta a City. D'altronde come altro interpretare questa ipocrisia dilagante e furibonda ovunque e dappertutto?

Gianrico ha detto...

GHGHGHGH mi ci butto a pesce :D

1. sui maschi che si baciano la penso come te, io gli occhi li chiudo proprio troppo schifo, sono assolutamente convinto che non si possa dare un bambino in affido a due gay.

2. ricordo la censura effettuata da mediaset sulla paponza di Sharon Stone in Basic Instinct. Quindi perché bnon censurare scene gay esplicite? Mi pare il minimo sindacale.

3. il mondo dell'omosessualità piaccia o no è un'anomalia rispetto alla natura (eh sì io non mi nascondo lo sapete e dico esattamente quello che penso). PARE che la natura abbia creato l'uomo e la donna sessualmente differenziati. Scopo? La natura ne ha uno solo PRINCIPIUM SESE CONSERVANDI meglio noto come prosecuzione della specie. L'omosessualità è suicida rispetto a questo principio naturale. E non parlo ancora di religioni e puttanate simili. Chiaro che poi l'uomo essendo dotato di ragione s'è reso conto che la prosecuzione della specie è un giochino che ha un lato decisamente piacevole e non se l'è fatto sfuggire. Resta il fatto che l'accoppiamento tra individui dello stesso sesso NON ha senso dal punto di vista naturale.

4. parliamo di figli, io ne ho uno di 9 anni, quindi già in grado di comprendere certe cose che vede. Ora come spieghereste a un ragazzino così che non è più piccolo ma non è nemmeno grandicello che due uomini si baciano perché... perché... ma perchè?

5. l'omosessualità femminile è dal mio punto di vista altrettanto innaturale. Ho censurato io stesso una saga fantasy di Herbie Brennan (La guerra degli elfi) che inizialmente pensavo di far leggere a mio figlio, ma che proprio per la presenza di temi omsessuali ho deciso di non fargli leggere. I libri non scappano.

6. la scelta della rai quindi non mi sorprende più che tanto, inutile scandalizzarsi er i comportamenti machisti di uno quando è tutta la società che si muove in quella direzione, avrebbe MOLTO più senso che ci si comporti da persone civili semplicemente rispettando i gay per quel che sono, senza per questo essere obbligati a subirne l'influenza culturale ahimè oggi troppo di moda, che in fondo è l'influenza di una esigua minoranza cui viene dato un eccessivo risalto e importanza. Rispetto sì, riflettori no.

Ema ha detto...

2. Patonza e bacino alla francese a mio parere sono un tantinello differenti. Scene "esplicite" proprio non ce ne sono (è una storia d'amore non di sesso) e sta' tranquillo che le trombate esplicite etero di seconda serata la RAI non te le censura proprio...

3. Infatti presumo (massimo rispetto per tua moglie, te e il vostro matrimonio ;) ) che tu abbia trombato due volte in vita tua, e una volta che ti sei ritrovato soddisfatto del tuo contributo alla continuazione della specie hai appeso il manicotto al chiodo. La Natura dice tante cose, non ultima che il più forte mangia il più debole, e fortunatamente non siamo tenuti a vivere secondo i suoi dettami. Quindi, che senso ha dire che secondo natura non ha senso?

4. Era in seconda serata. Tu genitore, che sei attento alla salute mentale di tuo figlio, farai in modo che non abbia a vedere quello che non vuoi / non sei in grado / non puoi spiegargli. Tra cui magari la violenza gratuita e la volgarità (ma questa è un'aggiunta mia).

5. Bravo, hai fatto come al punto 4. Anche i film possono aspettare... ^_^

6. Ma la RAI non ha nemmeno avuto il coraggio di rivendicarla, la sua(tue/vostre) ragione... un po' come se fosse stata colta con le dita nella marmellata e avesse detto che le era caduto il barattolo in mezzo alle mani. Inoltre, sebbene sia d'accordo con te sull'eccessivo risalto che gli si dà, stiamo parlando di baci e abbracci e non di un film porno specializzato.

Gianrico ha detto...

2. in un certo senso invece patonza e bacio alla francese in questo caso sono da mettersi sullo stesso piano nel momento in cui il bacio suddetto non è un bacio normale... chiaro che in una situazione stiamo parlando di una scena di sesso esplicita e l'altra no, ma questo comunque non cambia il fatto che non stiamo parlando di un bacio tra la roberts e gere.

3. io ho parlato di scopi della natura non di miei scopi!!! ;) ovvio che la procreazione non sia il solo scopo dell'omino che come dicevo ha scoperto che la cosa è del tutto piacevole e quindi ci si dedica ^^

4. su questo allora ti do ragione

5. vedi 4.

6. ecco su questo punto mi fanno ridere quelli che fan le cose senza avere il coraggio di rivendicare le proprie idee sarà che io so strano e non mi vergogno di quel che penso...

Anonimo ha detto...

Ho scritto un commento, ma non lo trovo più. Che fine avrà fatto? Ema caccia il mio commento! Dove lo hai nascosto

Ema ha detto...

chi sei, caro anonimo?

Ema ha detto...

non c'è moderazione sui commenti, quindi non posso sbloccare niente... e non ho rimosso niente da questo post. Sorry!