06 nov 2009

Comunicato

Ai miei 4 affezionati lettori, avrei voluto dire tante cose in questi giorni. Da Marrazzo in poi. Che, ad esempio, la differenza più grande tra lui e Silvio non è che uno lo prendeva e l'altro lo dava, ma che Natalì non ce la siamo ritrovata candidata(o) da nessuna parte.
E parlare di crocifissi nelle aule. Di reazioni politiche e non. Di risposte a domande e di Vespa.
Invece vi chiedo solo di pazientare, cari Affezionati Quattro. Tempi duri e oberati di lavoro mi gravano sul capo, e all'orizzonte parimenti mi aspettano, temo fino a Natale.
Ma siate fiduciosi. Non può piovere per sempre.

2 commenti:

Guisito ha detto...

Alla fine Brunetta ti ha fatto paura, eh?! Ti metti ora a lavorare di buona lena finalmente, fannullone!
E mi raccomando: niente pausa pranzo, tu taliano che mangia, che te stai a magnà, lavora!

Ema ha detto...

eh professo', se non ci fossi tu che ogni tanto mi occhieggi dalle tue pensionate sponde... ;)