27 gen 2009

L'astuta mossa di Palpatine

(Per chi non conoscesse Star Wars, Palpatine non è "piccoli palpeggiamenti da consumarsi preferibilmente in autobus", ma il nome dell'Imperatore antagonista diretto o indiretto  in tutti e sei i film).
Come spesso ho ribadito, l'attuale Papa è tutt'altro che un cretino. Ha un progetto, e lo persegue con astuzia e impegno (e potenti mezzi).
Hai voglia a gridare allo scandalo, adesso, perché ha revocato la scomunica ai vescovi lefebvriani (tra cui un noto negazionista dell'Olocausto). Poco prima del Giorno della Memoria, tra l'altro, in cui si ricorda la liberazione degli ultimi reclusi di Auschwitz. Il perché c'è, ed ha la matrice unica che sta guidando l'intero pontificato di Benedetto XVI: è la linea dell'unificazione. Inutile perdere tempo a conquistare posizioni e consensi già perduti e di certo non recuperabili, millantando aperture e buona volontà verso il mondo laico: meglio invece rinsaldare il controllo sulle proprie schiere e in particolare concentrarsi sugli estremisti di destra che di certo sono sensibili a certe argomentazioni e, diciamocelo, si erano trovati spaesati e un po' infastiditi da tutto quel blaterare infiacchito e ammorbidito di Giovanni Paolo II. E allora giù con i nuovi media (fighissimo il canale Vaticano su YouTube) e che sia di giorno in giorno ben chiaro a tutti che l'aria a San Pietro è cambiata davvero. Niente più spazio per le ambiguità. Diamine, dovrebbero prestare il loro consulente d'immagine a Veltroni.
La mia è una riflessione, sia chiaro. Le scomuniche, in quanto materia di Chiesa, possono tranquillamente rimanere in casa della Chiesa - anche se io sinceramente non ci terrei ad essere pubblicamente scomunicato: non oso immaginare quanti, dal farmacista al medico al pizzicagnolo, farebbero obiezione di coscienza e si rifiuterebbero di prendere i miei soldi. (Obiezione di coscienza: dicesi di quel meccanismo per cui un cittadino di uno stato sovrano si rifiuta di obbedire a leggi e/o convenzioni dello stesso, perché contrarie agli ideali del proprio sistema religioso. La esercitano anche gli affiliati alle sette sataniche). Detto questo, mi gioco baffi e pizzo che la scomunica a Milingo col cacchio che te la revocano. Perché lui andava in una direzione diversa, definitivamente NON quella scelta dal macchinista Ratzinger. Era il pericoloso starter di una deriva lassista che di certo non avrebbe aiutato la ricompattazione di certe frange. (Il caso Milingo, personaggio controverso distinto da un grosso quantitativo di protagonismo, è ben più complesso e non mi metto certo a discuterne qui).
E quale sarebbe l'obiettivo di tanti sforzi nel tentativo di serrare le fila da una parte e recuperare gli irriducibili dall'altra?
Semplice... l'Impero Galattico, no?

5 commenti:

guisito ha detto...

Lo vado dicendo un po' qua e un po' là che presto mi aspetto che il Paparazzi richiami in vita la Santa Inquisizione.
P.S. Ema, mi fai sapere se Manu ha ricevuto il disegno che le ho inviato come premio del torneo?
Miscredente

Ema ha detto...

intanto, tanto di cappello al Papa che una volta tanto si è espresso chiaramente contro le posizioni negazioniste. In sostanza ha detto che chi le sostiene non può essere pastore di Cristo. Però allo stesso tempo ha ricondotto a sé le pecorelle smarrite che ancora belano fuori dal coro. E allora?

Guido, Manu si scusa per essere sparita ma in questo periodo effettivamente non ha tempo manco per lavarsi ;) abbiamo ricevuto e potuto apprezzare dal vivo il prodotto della tua dotta mano, don't worry... ^_^

guisito ha detto...

Non mi sembra una buona politica quella di herr Ratzinger e (intendo "politica" nel senso più stretto e comune del termine). Ma un sondaggio sulla popolarità di questo Papa, Piepoli, o quell'altra bella faccia di pasqua di sondaggista vespista, di cui non ricordo il nome, non ce lo potrebbero fare? Tanto per fargli sapere fino a che punto si sta alienando i favori del popolo cattolico.

pensierini ha detto...

Ha ragione Guido, si sta alienando mezzo popolo a dir poco, gli restano solo le nuove/vecchie beghine e i nuovi/vecchi finto beghini/veri sporcaccioni.

Gianrico ha detto...

vi metto la marcetta dell'imperatore come sottofondo? no così vien meglio...